I migliori bastoncini da trekking in questo momento sono quelli di Glymnis. Perchè? Perchè sono bastoncini pieghevoli e regolabili, realizzati in alluminio 7075. Sono resistenti e robusti, allo stesso tempo molto leggeri. Sono anche accessoriati con puntali intercambiabili per camminare su ogni terreno senza difficoltà. Ma ora partiamo subito con le recensioni di tutti i modelli con le fasce di prezzo e le caratteristiche del 2021.

escursione con i bastoncini da trekking

Come scegliere i bastoncini da trekking ^

Materiali

I bastoncini da trekking con struttura in alluminio sono i più economici in assoluto. Sono resistenti e durevoli a lungo nel tempo, anche se è possibile che a causa di uno stress eccessivo possano piegarsi. Sono piuttosto leggeri, con un peso al paio che va da un minimo di circa 500 grammi ad un massimo di circa 700 grammi.

I bastoncini da trekking in materiale composito sono sempre in possesso di una percentuale più o meno elevata di carbonio. Il carbonio conferisce un’estrema leggerezza a questi bastoncini, che pesano infatti al paio al massimo 500 grammi. Il carbonio però è un materiale piuttosto costoso. Questi bastoncini non sono insomma economici come quelli realizzati in alluminio. Inoltre è possibile che vadano incontro a rotture e scheggiature, a causa di stress elevati, urti violenti e simili altre circostanze. Non si tratta proprio per questo motivo della scelta ideale per le escursioni in zone davvero molto aspre e remote.

Regolazioni

Alcuni bastoncini da trekking possono essere regolati in lunghezza. Ovviamente è importante che la regolazione sia effettuata al meglio, pena il rischio di incorrere in qualche disagio alla zona della schiena e del collo, oppure alla zona delle braccia e delle spalle. La regola generale da seguire è la seguente: quando si posiziona il bastoncino con la punta a terra, vicino al piede, il gomito deve essere a 90°.

Questa è la regola generale, ma nel caso di escursioni che prevedono lunghe salite sarebbe bene accorciare il bastoncino da trekking di 5-10 cm circa. In questo modo è infatti possibile ottenere un supporto migliore e camminare in sicurezza. Considera che maggiore è la pendenza, più i bastoncini dovrebbero essere accorciati.

Nel caso invece di escursioni che prevedono lunghe discese, è bene procedere esattamente al contrario, allungando quindi i bastoncini di 5-10 cm.

i migliori bastoncini da trekking

Impugnatura

Alcuni bastoncini da trekking sono in possesso di impugnature ergonomiche. Oltre a risultare confortevoli, queste impugnature permettono di mantenere i polsi in una posizione ottimale, così che sia anche impossibile incorrere in dolori, fastidi, lesioni, problemi di alcun genere. Ci sono poi alcuni modelli in possesso di impugnatura con una forma molto simile ai classici bastoni da passeggio, ideali per chi è alla ricerca del massimo comfort possibile durante le escursioni occasionali e leggere.

Le impugnature in sughero sono resistenti all’umidità e al sudore. Si adattano alla perfezione alla conformazione delle mani e permettono anche una netta riduzione delle vibrazioni. Inoltre, spesso includono una comoda bussola da trekking direttamente nell’impugnatura.

Offrono simili vantaggi anche le impugnature in schiuma, che inoltre risulta morbida al tatto, proprio per questo motivo estremamente confortevole.

Infine i bastoncini in gomma. Oltre a permettere di ridurre le vibrazioni e a risultare resistenti e confortevoli, questi bastoncini consentono anche di isolare in modo impeccabile le mani dal freddo. Si tratta proprio per questo motivo del materiale migliore per l’inverno.

Puntali

I puntali per i bastoncini da trekking in acciaio o comunque in metallo sono resistenti, robusti, durevoli a lungo nel tempo, perfetti per ottenere una trazione eccellente anche in condizioni estreme, come durante le escursioni sul ghiaccio o comunque su terreni ghiacciati e freddi.

Sono sempre disponibili delle protezioni in gomma, da utilizzare quando i bastoncini sono riposti nello zaino da trekking in modo da proteggere i puntali al meglio. Le protezioni in gomma possono essere utilizzate anche durante le escursioni, quando si cammina su terreni morbidi, senza quindi la presenza di ghiaccio. È possibile utilizzare poi delle punte in gomma angolate, solitamente acquistabili però separatamente, indicate per l’asfalto o superfici con simili caratteristiche.

bastoncini da trekking

Migliori bastoncini da trekking ^

AUTOPkio – Migliori per tre diversi puntali

AUTOPkio - Migliori bastoncini da trekking per tre diversi puntali

I bastoncini da trekking di AUTOPkio sono corredati da tre puntali, così da poter essere utilizzati durante ogni escursione. I puntali in carburo di tungsteno possono essere utilizzati su terra, sentieri in ghiaia, ghiaccio. I puntali in gomma sono perfetti per le pavimentazioni rocciose e per l’asfalto. I cesti permettono di camminare sulla neve senza affondare.

Il manico ha un’impugnatura in schiuma EVA che conferisce comfort e un effetto antiscivolo, per una presa sempre impeccabile. Sono presenti i cinturini da polso, realizzati in nylon ultra resistente.

La struttura è pieghevole, in modo da poter riporre senza difficoltà i bastoncini quando non vengono utilizzati. Inoltre è regolabile, in modo da poterli adattare all’escursionismo e alle condizioni di cammino.

Black Diamond – Migliori per struttura in fibra di carbonio a 3 sessioni

Black Diamond - Migliori bastoncini da trekking per struttura in fibra di carbonio a 3 sessioni

La struttura dei bastoncini da trekking di Black Diamond è realizzata in fibra di carbonio a 3 sessioni. L’impugnatura è invece in sughero di alta qualità, ergonomica e progettata per garantire maneggevolezza, un eccellente effetto antiscivolo, sicurezza.

Leggeri e semplici da utilizzare, questi bastoncini sono anche del tutto regolabili in modo da adattarsi alla perfezione alla tipologia di cammino oltre che all’altezza dell’escursionista.

Sono bastoncini da trekking 4 stagioni, utilizzabili tutto l’anno quindi senza alcuna difficoltà anche grazie ovviamente alle punte intercambiabili.

Glymnis – Migliori per punta in carburo di tungsteno

Glymnis - Migliori bastoncini da trekking per punta in carburo di tungsteno

Sono di altissima qualità i bastoncini da trekking di Glymnis, realizzati in alluminio 7075. Si tratta per la precisione di una lega di alluminio e zinco, molto utilizzata in campo aeronautico, che risulta resistente, robusta, durevole al lungo nel tempo ma allo stesso tempo davvero molto leggera.

I manici ergonomici sono in gomma EVA ad alta densità, materiale questo morbido e flessibile che si adatta alla conformazione della mano al meglio.

Il puntale di questi bastoni è in carburo di tungsteno, ultra resistente. Nella confezione sono presenti anche le protezioni in gomma e i puntali di ricambio per poter camminare senza difficoltà su ogni genere di terreno. Inoltre è presente una pratica borsa per il trasporto.

Sono bastoncini da trekking pieghevoli in 5 sezioni e regolabili in modo da consentire il migliore adattamento possibile all’escursionista.

Salewa – Migliori bastoncini telescopici

Salewa - Migliori bastoncini da trekking telescopici

Quelli offerti da Salewa sono bastoncini da trekking telescopici in 3 sezioni. Sono realizzati in carbonio, materiale resistente ma allo stesso tempo leggerissimo. La sezione inferiore è invece realizzata in alluminio, così da garantire resistenza anche su terreni sconnessi, con rocce e detriti.

L’impugnatura è ergonomica ed è presente un rivestimento in EVA espansa e plastica, in modo da garantire comfort e una presa antiscivolo e antisudore.

Il sistema Powerlock in titanal ad alta resistenza permette di ottenere un bloccaggio sicuro al cento per cento e consente di regolare senza alcuna difficoltà i bastoncini in base alla propria altezza e al tipo di cammino che si deve intraprendere.

Una volta chiusi, questi bastoncini occupano pochissimo spazio, così da poter essere inseriti anche direttamente nello zaino.

Black Diamond – Migliori per impugnatura ergonomica in sughero

Black Diamond - Migliori bastoncini da trekking per impugnatura ergonomica in sughero

L’impugnatura ergonomica di questi bastoncini da trekking, è realizzata in sughero naturale, antisudore. Sulla parte superiore dell’impugnatura è presente un elemento soft touch, per una migliore maneggevolezza e una presa eccellente.

I puntali sono realizzati in metallo, ma possono essere sostituit con i puntali in gomma della stessa marca, in vendita separatamente.

La struttura di questi bastoncini è in alluminio resistente, robusto, durevole a lungo nel tempo e allo stesso tempo leggero. Sono regolabili in altezza in modo molto semplice, così da adattare i bastoncini alla propria corporatura e al tipo di escursione che si desidera intraprendere.

TheFitLife – Migliori per effetto ammortizzante

TheFitLife - Migliori bastoncini da trekking per effetto ammortizzante

I bastoncini da trekking di TheFitLife offrono un effetto ammortizzante davvero di alta qualità, perfetto per ridurre in modo netto i danni da impatto. Sono bastoncini in alluminio, materiale questo che risulta resistente ma allo stesso tempo molto leggero.

Le impugnature sono molto lunghe, così da favorire un eccellente comfort anche a coloro che hanno le mani piuttosto ampie. Sono morbide e confortevoli, grazie alla presenza di un rivestimento in schiuma EVA, antiscivolo e antisudore. Sono anche presenti cinturini, che permettono di ottenere una migliore presa e una maggiore sicurezza.

Sono bastoncini estensibili, che possono essere regolati da un minimo di 65 ad un massimo di 130 cm, in modo semplice e veloce. Grazie al sistema di bloccaggio, i bastoncini restano sempre fermi nella posizione scelta, così da camminare sempre in totale sicurezza.

Da smontati, sono molto piccoli, talmente tanto che possono essere messi direttamente nello zaino.

VISSSVI – Migliori regolabili e pieghevoli

VISSSVI - Migliori bastoncini da trekking regolabili e pieghevoli

I bastoncini da trekking di VISSSVI hanno una struttura pieghevole, così da poterli riporre anche direttamente nello zaino quando non vengono utilizzati. La struttura inoltre è regolabile in lunghezza, in modo da consentire un corretto adattamento ad ogni corporatura. La regolazione va da un minimo di 110 cm sino ad un massimo di 125 cm.

La struttura è in fibra di carbonio e lega di alluminio, i materiali in assoluto migliori per la realizzazione dei bastoncini da trekking, resistenti, robusti, durevoli nel tempo.

Sono leggeri e resistenti, in posseso di maniglie in sughero ergonomiche con parte superiore in gomma e schiuma EVA. La presa è sempre salda, anche in caso di sudore, e risulta molto confortevole.

Nella confezione sono presenti diverse tipologie di puntali, così da poter adattare i bastoncini ad ogni terreno e ad ogni condizione senza alcuna difficoltà.

Ferrino – Migliori per escursionismo invernale

Ferrino - Migliori bastoncini da trekking per escursionismo invernale
Se sei alla ricerca di bastoncini da trekking progettati per l’escursionismo invernale, prendi in considerazione i Mustang di Ferrino. Questi sono bastoncini da trekking leggeri, pesano appena infatti 500 grammi al paio. Nonostante la leggerezza, sono resistenti e robusti.

Sono bastoncini telescopici a 3 sezioni, che possono essere facilmente regolati da un minimo di 60 ad un massimo di 135 cm. Il sistema di bloccaggio rapido lock & go permette di ottenere sicurezza e di velocizzare le operazioni.

La struttura è in lega di alluminio e l’impugnatura è ergonomica e antiscivolo. La punta invece è in tungsteno.

STEXFIT – Migliori per resistenza

STEXFIT - Migliori bastoncini da trekking per resistenza

Se sei alla ricerca di bastoncini da trekking ultra resistenti, prendi in considerazione questo modello di Stexfit, realizzati in alluminio 7075 con sistema sistema antishock, gancio e bulloni in metallo. Impossibile che si rompano. Impossibile che si pieghino.

L’impugnatura è realizzata in misto gomma EVA e sughero, in modo da favorire una presa salda e antiscivolo.

Sono bastoncini telescopici, che possono facilmente essere regolati in base alla propria corporatura. La lunghezza è estensibile da un minimo di 65 cm sino ad un massimo di 135 cm, per bastoncini che possono essere utilizzati sia dai bambini che dagli adulti.

TREKOLOGY – Migliori per durevolezza nel tempo

TREKOLOGY - Migliori bastoncini da trekking per durevolezza nel tempo

Questi bastoncini da trekking sono progettati per durare a lungo nel tempo. Sono infatti realizzati in alluminio 7075 aerospaziale, materiale questo che risulta estremamente resistente e robusto. Sono in possesso di giunzioni con copertura in metallo, in modo che risultino ancora più resistenti. L’impugnatura è in sughero, antiscivolo e antisudore.

Si smontano in modo molto semplice, così da occupare pochissimo spazio e da poter essere inseriti direttamente nello zaino da trekking. La lunghezza è adattabile ad ogni corporatura in modo semplice.

Questi sono bastoncini leggerissimi. Ogni bastoncini infatti ha un peso di appena 270 grammi.

COVACURE – Migliori per innovativo sistema di piegatura

COVACURE - Migliori bastoncini da trekking per innovativo sistema di piegaturaCOVACURE - Migliori bastoncini da trekking per innovativo sistema di piegatura

L’innovativo Folding System permette di piegare questi bastoncini da trekking in modo semplice e veloce. È possibile regolare la lunghezza da 35,5 cm sino a 135 cm, in modo da poterli adattare ad ogni corporatura. Quando sono del tutto piegati, possono essere riposti anche direttamente nello zaino da trekking.

Sono realizzati in alluminio 7075, resistenti all’usura, alle pressioni, agli urti. L’impugnatura è ergonomica e realizzata in schiuma EVA, morbida, confortevole, traspirante e antiscivolo.

I puntali sono in tungsteno di carburo, sostituibili così da poter adattare i bastoncini ad ogni terreno. Sono presenti anche boccole in gomma rimovibili nella confezione e cesti per il fango e per la neve.

Gipfelsport – Migliori per stabilità

Gipfelsport - Migliori bastoncini da trekking per stabilità

I bastoncini di Gipfelsport sono progettati per garantire la maggiore stabilità possibile durante le escursioni, realizzati in fibra di carbonio resistente e leggera. Sono presenti anche sospensioni integrate.

Si tratta di bastoncini telescopici, che si regolano in lunghezza in modo molto semplice e veloce. Possono essere chiusi del tutto, così da occupare pochissimo spazio ed essere riposti direttamente nello zaino.

Il puntale è in acciaio e la presa è ergonomica in modo da non affaticare i polsi. La presa risulta anche antiscivolo, sempre salda quindi anche in caso di intensa sudorazione. Sono presenti anche lacci da polso che possono essere facilmente regolati.

Fostoy – Migliori per design confortevole

Fostoy - Migliori bastoncini da trekking per design confortevole

Il design di questi bastoncini da trekking permette di ottenere il massimo comfort possibile. L’impugnatura è particolarmente comoda, realizzata in schiuma EVA, morbida, antiscivolo, capace di assorbire il sudore e garantire sempre una presa impeccabile.

Sono bastoncini di alta qualità, progettati per non rompersi né piegarsi, progettati per durare a lungo nel tempo. Sono pieghevoli, così da risultare semplici da trasportare anche direttamente nello zaino.

Sono venduti corredati inoltre da una pratica borsa per il trasporto e da puntali sostituibili in modo da poter camminare senza difficoltà su ogni terreno e con ogni condizione.

TheFitLife – Migliori per set completo

TheFitLife - Migliori bastoncini da trekking per set completo

Questo è un set completo davvero eccellente. Oltre ai bastoncini infatti sono presenti una borsa per il trasporto impermeabile e ben 10 accessori in gomma per modificare il puntale in base alle condizioni del terreno.

I bastoncini sono realizzati in fibra di carbonio di alta qualità, resistente e durevole a lungo nel tempo. La fibra di carbonio conferisce una elevata leggerezza, appena infatti 0,2 kg per bastoncino.

Le maniglie sono ergonomiche e antiscivolo, realizzate in sughero naturale e schiuma EVA. Sono anche presenti delle cinghie per il polso, regolabili.

Possono essere estesi da 62 cm sino a 135 cm in modo molto semplice e veloce, così da poterli adattare ad ogni corporatura senza alcun tipo di difficoltà.

VISSSVI – Migliori per alluminio leggero

VISSSVI - Migliori bastoncini da trekking per alluminio leggero V

I bastoncini da trekking di VISSVI sono realizzati in alluminio 7075, materiale questo che risulta estremamente leggero e allo stesso tempo resistente anche gli urti più violenti.

I manici sono antiscivolo, in sughero naturale. Sono poi presenti elementi in schiuma EVA, morbida, confortevole, anch’essa antiscivolo e antisudore. I cinturini sono regolabili, in modo da ottenere una presa sempre impeccabile,

Sono bastoncini da trekking semplici da regolare in lunghezza, estensibili da un minimo di 31 cm sino ad un massimo di 110 cm. Sono quindi adatti per tutte le corporature e da chiusi sono così tanti piccoli da poter essere inseriti senza alcuna difficoltà direttamente nello zaino da trekking.

Nella confezione sono presenti 10 diverse protezioni per il puntale, così da adattare i bastoncini ad ogni terreno e ad ogni condizione. È insomma possibile camminare senza difficoltà sull’asfalto, sulle pietre, e terra e sabbia, su neve, fango. Nella confezione è presente anche una pratica borsa per il trasporto.

Fodec – Migliori per lega di alluminio 7075 anticorrosivo

Fodec - Migliori bastoncini da trekking per lega di alluminio 7075 anticorrosivoFodec - Migliori bastoncini da trekking per lega di alluminio 7075 anticorrosivo

I bastoncini da trekking di Fodec sono realizzati in lega di alluminio 7075, materiale questo anticorrosivo, resistente e robusto, durevole a lungo nel tempo. Allo stesso tempo si tratta di bastoncini ultra leggeri, proprio per questo motivo confortevoli e semplici da trasportare anche con uno zaino da trail running.

Le impugnature sono realizzate in sughero naturale e schiuma EVA, materiali questi che offrono una presa salda, antiscivolo e antisudore, allo stesso tempo morbida e confortevole.

I puntali sono realizzati in acciaio al tungsteno ultra resistente. Sono presenti nella confezione degli accessori che permettono di adattare il puntale ad ogni terreno.

Possono essere regolati senza difficoltà e sono in possesso di un blocco a scatto che li rende sicuri e semplici da utilizzare. Una volta smontati del tutto, occupano pochissimo spazio.

XDSP – Migliori per impugnatura in EVA antisudore

XDSP - Migliori bastoncini da trekking per impugnatura in EVA antisudore

Le impugnature di questi bastoncini da trekking sono realizzate in schiuma EVA, antisudore, antiscivolo, morbide e confortevoli. Sono presenti anche delle cinghie regolabili al polso. Sono presenti puntali in carburo di tungsteno e cestini da neve, ideali in realtà anche per il fango. È quindi possibile camminare su ogni terreno e con qualsiasi condizione.

Sono bastoncini pieghevoli, che possono essere riposti direttamente nello zaino da trekking senza alcuna difficoltà. Possono essere regolati senza difficoltà, in modo da adattarsi all’escursionista, adatti a donne, uomini, persone anziane, bambini.

Joiry – Migliori multiterreno

Joiry - Migliori bastoncini da trekking multiterreno

I bastoncini da trekking di Joiry sono multiterreno, adatti quindi per terra, sabbia, asfalto, rocce, ghiaccio, neve, fango, terreni bagnati. Questo perché il puntale è in acciaio al tungsteno e perché sono presenti accessori 4 stagioni nella confezione, tra cui ovviamente anche i cestini.

Sono realizzati in lega di alluminio 7075, resistente e allo stesso tempo leggera. Le maniglie sono in schiuma EVA ad alta densità e hanno una forma ergonomica per favorire una presa salda, antiscivolo, antisudore.

Sono facili da regolare in modo da adattarli all’escursionismo e possono essere smontati del tutto così da occupare poco spazio e da poterli riporre anche direttamente nello zaino. Il sistema di piegatura che possiedono li rende semplici e veloci da utilizzare e da adattare.

Wsobue – Migliori bastoncini pieghevoli a 5 sezioni

Wsobue - Migliori bastoncini da trekking pieghevoli a 5 sezioni

Questi bastoncini da trekking sono pieghevoli a 5 sezioni e in possesso di blocco rapido. Possono quindi essere regolati in lunghezza senza alcuna difficoltà e quando sono del tutto chiusi risultano compatti e adatti anche da inserire dentro allo zaino da trekking.

Sono realizzati in alluminio 7075, resistente, durevole a lungo nel tempo, leggero. Le impugnature sono ergonomiche e realizzate in schiuma EVA. Risultano confortevoli, antiscivolo, antisudore.

Sono presenti accessori per il puntale e cestini, in modo da poter adattare i bastoncini ad ogni terreno e ad ogni condizione senza alcuna difficoltà. Nella confezione è presente anche una pratica borsa per stoccaggio e trasporto.

Come si usano i bastoncini da trekking? ^

Dopo aver regolato la lunghezza dei bastoncini, afferra l’impugnatura. Ovviamente se sono presenti delle cinghie, devi far passare attraverso di esse le mani, in modo che il cinturino si trovi proprio sul dorso e il pollice sia sopra al cinturino. Cerca di mantenere la presa rilassata sul bastoncino, senza quindi stringere in modo eccessivo.

Mantieni i gomiti vicino ai fianchi e inizia a camminare. Ad ogni passo, devi ovviamente anche muovere le braccia. Il movimento delle braccia deve essere opposto a quello delle gambe. Quando cioè porti avanti la gamba destra, devi portare avanti allo stesso tempo il braccio sinistro. I bastoncini devono essere portati abbastanza in alto ad ogni passo. Il tocco sul terreno deve essere leggero in caso tu non abbia bisogno di supporto, altrimenti è bene fare un po’ di pressione così che il puntale si pianti nel terreno.

In alcune situazioni, è bene posizionare entrambi i pali davanti a sé, come quando si devono affrontare ad esempio delle salite o delle discese impegnative, oppure quando è necessario salire delle scale.

Come fissare i bastoncini allo zaino da trekking? ^

La maggior parte degli zaini da trekking dispone di appositi agganci per i bastoncini. Può trattarsi di agganci elastici di forma circolare, in possesso di coulisse, che devono solo essere allentati affinché sia possibile alloggiare al loro interno i bastoncini. Dopo averli posizionati, è sufficiente stringere il laccio e il gioco è fatto. Altri agganci sono di tipo non elastico. Possono quindi essere aperti completamente.

Nel caso in cui sul tuo zaino non siano presenti appositi agganci per i bastoncini, puoi incastrarli nelle tasche laterali e fissarli tramite le cinghie di compressione. In alternativa puoi utilizzare direttamente le cinghie di compressione orizzontali. Queste soluzioni vanno bene solo se i tuoi bastoncini da trekking sono in possesso di appositi cesti superiori.

In caso contrario, puoi sfruttare i ganci posizionati sopra o sotto al tuo zaino, quelli che di solito si utilizzano per le attrezzature più pesanti e ingombranti come la tenda, il materassino per la notte, il sacco a pelo. È più scomodo, ma è comunque una valida alternativa da prendere in considerazione.

migliori bastoncini da trekking e da hiking

Domande frequenti ^

Come regolare i bastoncini da trekking?

I bastoncini da trekking devono essere regolati in modo tale che il gomito formi un angolo di 90°. Questa è la regolazione perfetta, che permette di mantenere una corretta postura di schiena, collo, spalle e braccia, così da evitare di incorrere in dolori, fastidi, infortuni di alcun genere.

È necessario però modificare leggermente la lunghezza dei bastoncini nel caso di escursioni che prevedono lunghe salite oppure lunghe discese. Nel caso di salite molto lunghe, i bastoncini devono essere accorciati di 5-10 cm. Maggiore è la pendenza, minore deve essere la lunghezza del bastoncino. Nel caso di discese molto lunghe, i bastoncini devono essere allungati di 5-10 cm.

Per capire quale sia la regolazione ideale, è necessario fare qualche prova ovviamente, ma basta davvero poco per prendere dimestichezza al meglio con questo attrezzo e riuscire nell’impresa.

È possibile utilizzare solamente un bastoncino?

Disporre di due bastoncini da trekking è senza dubbio utile. In questo modo infatti si ha la possibilità di ottenere il sostegno ideale di cui si ha bisogno durante la propria escursione e la massima stabilità. Questo però non significa che non sia possibile utilizzare un solo bastoncino. Certo che è possibile, purchè ovviamente non si debba portare sulle spalle un peso davvero gravoso.

Con un solo bastoncino è possibile comunque avere sostegno e supporto e risulta semplice anche attraversare un fiume nonché salire su sezioni rocciose facendo leva su un solo bastoncino con entrambe le mani contemporaneamente.

Utilizzando un solo bastoncino inoltre si ha sempre una mano libera, per controllare la mappa oppure il proprio GPS, per prendere il proprio smartphone, per scattare una fotografia, per mangiare una barretta energetica e simili.

Presentiamo prodotti acquistabili online su Amazon. Acquistando attraverso i link in pagina, Rews.it potrebbe ricevere una commissione. Leggi la nostra disclaimer.