Il miglior portapacchi posteriore per bici in questo momento è il Fochi. Perché? Semplicemente, grazie ai supporti rinforzati, permette di trasportare gli oggetti con la massima stabilità e risulta molto facile da montare. Inoltre, la presenza del catarifrangente posteriore permette di incrementare il livello di sicurezza su strada. Ma ora partiamo subito con le recensioni di tutti i modelli con le fasce di prezzo e le caratteristiche del 2021.

portapacchi-bici-migliori

Come scegliere il portapacchi per bici ^

Materiali

I portapacchi in alluminio e acciaio sono quelli in assoluto più diffusi, resistenti ma allo stesso tempo leggeri. Non possono subire danni a causa di urti o cadute, né a causa dell’esposizione alle diverse condizioni atmosferiche – sole, pioggia, umidità, neve, ghiaccio, sbalzi di temperatura. Affinché siano però davvero resistenti al massimo grado possibile, è bene che i portapacchi in allumino si

ano trattati superficialmente con verniciature a polvere e quelli in acciaio siano inox, inossidabili.

Sono poi disponibili in commercio anche portapacchi in titanio. Il titanio è ancora più leggero e resistente rispetto all’alluminio e all’acciaio. Non ha bisogno di alcun tipo di trattamento, inoltre, per poter resistere anche alla corrosione. Si tratta però di un materiale molto costoso.

Capacità di carico

Ogni modello di portapacchi ha una specifica capacità di carico. Di solito si va da un minimo di 20 kg per i modelli più semplici, basilari ed economici sino a 80-100 kg per i modelli di più alta qualità, pensati soprattutto per il cicloturismo. Prima dell’acquisto è importante quindi valutare con estrema attenzione il carico che si deve posizionare sul portapacchi.

È sempre meglio scegliere un portapacchi ad elevata capacità così da poter all’occorrenza posizionare sul portapacchi anche carichi più importanti. Il rischio altrimenti è che sotto ad un peso più elevato il portapacchi si danneggi e si rompa, con la possibilità di incorrere di conseguenza anche in cadute, incidenti, infortuni.

Anteriore vs posteriore

Il portapacchi posteriore è quello più classico e diffuso. È di semplice installazione e permette di caricare sulla propria bici un peso da moderato a intenso, anche fino a 80 kg.

Il portapacchi anteriore è meno diffuso e può supportare un peso massimo piuttosto basso, di solito tra i 10 e i 20 kg. Il portapacchi anteriore, quindi, deve essere scelto come integrazione al portapacchi posteriore, ideale per chi ad esempio deve intraprendere con la propria bici un viaggio molto lungo e ha bisogno di portare con sé un carico elevato di oltre 100 kg. In questo modo è possibile distribuire al meglio il peso e rendere la bici quindi estremamente maneggevole.

Fissaggio

La maggior parte dei portapacchi oggi disponibili in commercio si fissano direttamente al telaio della bici tramite apposite vite o bulloni. Il fissaggio è molto semplice e veloce, anche per coloro che non hanno mai visto un portapacchi da vicino in tutta la loro vita. Spesso nella confezione sono già presenti le viti necessarie per il fissaggio e gli attrezzi.

Esistono anche dei portapacchi che si fissano alla zona del reggisella tramite morsetti. Sono la scelta ideale nel caso in cui la bici non sia predisposta ad accogliere un portapacchi e il loro fissaggio risulta ancora più semplice.

portapacchi per bici cicloturismo

Migliori portapacchi per bici anteriori e posteriori ^

I migliori portapacchi per bici anteriori e posteriori oggi disponibili in commercio sono realizzati con materiali di prima scelta, così da risultare resistenti, robusti e durevoli a lungo nel tempo. Sono semplici da fissare alla struttura della bici, con bulloni oppure morsetti.

Possono supportare carichi massimi variabili, così da poter scegliere il modello più adatto per le proprie esigenze. Alcuni modelli sono adatti soprattutto per la città, altri invece sono pensati per il cicloturismo e permettono l’aggancio anche di borse laterali da bici.

Alcune versioni sono molto curate dal punto di vista estetico, così da poter essere considerate come un valore aggiunto per la bici. Spesso sono presenti elementi rossi catarifrangenti oppure appositi agganci per inserirli, così che la bici risulti ben visibile alle altre bici e alle auto.

Fochi – Migliore per carico massimo 50 kg

Fochi - Migliore portapacchi per bici per carico massimo 50 kg

Il portapacchi di Fochi è realizzato in lega di alluminio di alta qualità, materiale questo che risulta leggero, ma allo stesso tempo resistente e robusto. Può sostenere infatti un peso massimo elevato, di ben 50 kg. Inoltre si tratta di un materiale antiruggine, che quindi non si rovina neanche stando a contatto diretto con l’acqua per lunghi periodi di tempo. È presente un riflettore di colore rosso che permette di ottenere una maggiore sicurezza, che può però essere rimosso.

Grazie al morsetto a sgancio rapido, può essere installato e rimosso in poche semplici mosse e adattato ad ogni tipologia di bici. Può essere anche utilizzato con zaini, cestini e simili, indicato quindi anche per il cicloturismo. Doveroso ricordare che questo portapacchi è regolabile in lunghezza.

Ventura – Migliore per semplicità

Ventura - Migliore portapacchi per bici per semplicità

Il portapacchi per bici di Ventura è semplice, minimale, ideale soprattutto per la città. È un modello regolabile, per 66 cm e 71 cm, in possesso di un set di montaggio universale che rende la sua installazione davvero molto semplice. Il supporto è in acciaio, materiale questo resistente e robusto, che non si danneggia neanche nel caso di urti violenti e che non teme le vibrazioni.

Dispone di un riflettore e di una staffa luce posteriore. La patta è a molla. Le parti laterali possono essere staccate in caso in cui non siano necessarie.

La superficie di carico misura 37×13 cm e il carico massimo che può sostenere è di 25 kg.

Thule – Migliore per terminali rivestiti in gomma

Thule - Migliore portapacchi per bici per terminali rivestiti in gomma

Questo portapacchi è indicato anche per le bici elettriche e permette di ottenere una stabilità eccellente, anche nel caso di carichi molto pesanti. La stabilità è dettata anche dalla presenza di terminali rivestiti in gomma, antiscivolo. Può essere montato senza alcuna difficoltà su ogni tipo di bici, sia che si tratti di bici da città, da corsa oppure di mountain bike biammortizzate.

Pianale e binari sono regolabili, così da adattare al meglio il portapacchi alla bici e così da garantire lo spazio corretto per il tallone e una pedalata quindi comoda e sicura. Per ottenere una sicurezza maggiore, è possibile montare una luce posteriore per bici direttamente sul portapacchi.

Bottari – Migliore modello anteriore

Bottari - Migliore portapacchi per bici anteriore

Se sei alla ricerca di un portapacchi anteriore per bici semplice ma allo stesso tempo resistente nel tempo, ti consigliamo di prendere in considerazione questo modello di Bottari. Il design è minimal e permette quindi di adattarsi ad ogni bici al meglio.

Dispone di un fermatutto in metallo, appositamente verniciato per risultare resistente agli urti e ai graffi e per non andare incontro alla ruggine e ai fenomeni di corrosione. Si tratta quindi di un modello robusto e durevole a lungo nel tempo, che può anche essere lasciato alle intemperie senza alcuna difficoltà.

Comingfit – Migliore per accessori

Comingfit - Migliore portapacchi per bici per accessoriV

Questo portapacchi per bici è venduto con alcuni utili accessori. Nella confezione sono infatti presenti un riflettore rosso posteriore che consente di ottenere una eccellente visibilità e le corde elastiche per fissare al meglio i pacchi alla struttura. È inoltre presente un telaio di protezione laterale, così che i bagagli non possano essere danneggiati dalla ruota o dai raggi.

È realizzato in lega di alluminio di alta qualità, resistente agli urti, alla corrosione, alla ruggine. Risulta quindi robusto e durevole a lungo nel tempo. Può essere installato senza alcuna difficoltà ad ogni tipologia di bici. La lunghezza della superficie di appoggio è di 35 cm mentre la larghezza è di 15 cm. Il carico massimo che può sostenere è di 50 kg.

Ibera – Migliore per borse laterali

Ibera - Migliore portapacchi per bici per borse laterali

Questo portapacchi di Ibera è indicato per chi ha bisogno di posizionare sulla sua bici anche delle borse laterali.

È realizzato in alluminio. Risulta quindi leggero, con appena 760 grammi di peso, ma allo stesso tempo resistente e robusto. La resistenza è dettata anche dal fatto che l’alluminio è stato trattato termicamente. Può sostenere un peso massimo di ben 25 kg, una scelta ideale quindi anche per il cicloturismo.

La lunghezza può essere regolata da un minimo di 36,8 cm ad un massimo di 38,1 cm. In questo modo il portapacchi può adattarsi alla maggior parte dei telai da 26 pollici e 700c.

Cicli Bonin – Miglior modello anteriore regolabile

Cicli Bonin - Migliore portapacchi per bici anteriore regolabile

Questo portapacchi anteriore regolabile, si adatta senza alcuna difficoltà a tutti i modelli di bici da 31×30 cm, siano esse da strada, da città o da MTB.

È realizzato in acciaio di alta qualità, un materiale questo che rende il portapacchi resistente e robusto. Non può quindi danneggiarsi neanche nel caso di cadute o di urti violenti, durevole proprio per questo motivo a lungo nel tempo.

Il suo design è semplice, minimal. È di colore nero. Si adatta proprio per questo motivo allo stile di ogni bici senza alcuna problema.

MAIKEHIGH – Migliore per design leggero e resistente

MAIKEHIGH - Migliore portapacchi per bici per design leggero e resistente

Questo portapacchi per bici è realizzato in lega di alluminio. È piuttosto leggero, appena infatti 1,2 kg di peso, ma allo stesso tempo resistente e robusto. Può supportare un peso massimo di 50 kg.

Oltre ad essere leggero e resistente, è anche sicuro dato che possiede un logo riflettente che si vede alla perfezione anche di notte. La superficie è liscia, piccolo dettaglio questo che fa la differenza dal punto di vista estetico, per un portapacchi elegante e che si fa notare.

La lunghezza è di circa 35 cm, la larghezza di circa 14,5 cm e la parte centrale dell’asta principale è di 54 cm. La forcella inferiore è regolabile da 24 a 44 cm.

ProRuck – Migliore per lunghi viaggi

ProRuck - Migliore portapacchi per bici per lunghi viaggi

Il portapacchi di ProRuck è progettato appositamente per coloro che devono intraprendere lunghi viaggi con la loro bicicletta. Può supportare un carico massimo fino a 50 kg infatti e consente di inserire anche le borse laterali.

È un portapacchi ad aggancio rapido al reggisella, che si adatta a molte diverse tipologie di bici, da 24″, 26″, 27.5″, 29″. Sono presenti elementi di protezione, che permettono di impedire che la ruota o i raggi entrino in contatto con i bagagli, sporcandoli o danneggiandoli.

È resistente, robusto, durevole a lungo nel tempo.

Dandelionsky – Migliore per semplicità di installazione

Dandelionsky - Migliore portapacchi per bici per semplicità di installazione

Grazie ai morsetti regolabili da agganciare direttamente al reggisella, questo portapacchi è semplice sia da installare che da rimuovere. Si adatta ad ogni modello di bicicletta senza alcuna tipo di difficoltà, tranne che alle bici con sospensione posteriore.

È presente un catarifrangente rosso per rendere visibile al meglio la bici durante le ore notturne e un cavo elastico che permette di fissare al meglio ciò che si deve trasportare, così che non possa cadere neanche nel caso di vibrazioni eccessive causate da strada accidentata.

È un portapacchi resistente, robusto, capace di supportare un peso massimo di 50 kg.

Fochi – Migliore per spazio disponibile

Fochi - Migliore portapacchi per bici per spazio disponibile

Alcuni portapacchi non offrono abbastanza spazio per le borse o altri oggetti da portare con sé durante una pedalata. Non è certo il caso del modello di Fochi che invece offre molto spazio, ben 54×14 cm. Inoltre è molto resistente e può supportare un carico massimo di ben 50 kg.

È realizzato in alluminio di alta qualità, durevole a lungo nel tempo, e possiede degli elementi protettivi così che i bagagli non possano essere danneggiati dalle ruote o dai raggi. Si tratta di un portapacchi molto semplice anche da installare, con un riflettore di colore rosso in modo da rendere visibile la bici alle auto.

Comingfit – Migliore per portata massima 80 kg

Comingfit - Migliore portapacchi per bici per portata massima 80 kg

Se sei alla ricerca di un portapacchi che possa sostenere un peso massimo elevato, questo modello di Comingfit è perfetto per le tue esigenze. La portata massima è infatti di 80 kg.

È realizzato in lega di alluminio di alta qualità, così da risultare robusto e resistente. È a sgancio rapido e si adatta a molte diverse tipologie di bici. La lunghezza della superficie di appoggio è di 35 cm e la larghezza invece di 15.

È presente un riflettore di colore rosso, così che la bici sia ben visibile anche di notte, per garantire una maggiore sicurezza.

Wovatech – Migliore per fibbia di installazione regolabile

Wovatech - Migliore portapacchi per bici per fibbia di installazione regolabile

Grazie alla fibbia di installazione regolabile, questo portapacchi risulta adatto per la maggior parte delle bici oggi disponibili in commercio, purché in possesso di un reggisella con sezione 32 cm. L’installazione di questo portapacchi risulta inoltre semplice e veloce.

È realizzato in lega di alluminio. Risulta quindi leggero in modo che la bici mantenga la sua maneggevolezza, ma allo stesso tempo resistente all’usura, agli urti, alle cadute, alla corrosione. È stabile e può supportare un peso massimo di ben 50 kg.

È presente un riflettore di colore rosso, così che sia possibile notare la presenza della bici anche durante le ore notturne.

ThreeH – Migliore per guarnizioni interne

ThreeH - Migliore portapacchi per bici per guarnizioni interne

La staffa del portapacchi di ThreeH è in possesso di due guarnizioni interne che permettono di proteggere il reggisella così che non possa graffiarsi e che consentono alla struttura di restare sempre al suo posto, mantenendosi salda nel corso del tempo.

È un portapacchi posteriore realizzato in lega di alluminio, leggero e allo stesso tempo resistente. È semplice da installare e si adatta alla perfezione alla maggior parte delle mountain bike e delle bici da strada. La lunghezza può essere regolata in base alle proprie specifiche esigenze.

Può essere lasciato anche alle intemperie, non può infatti andare incontro a corrosione o ruggine.

M-Wave – Migliore modello universale

M-Wave - Migliore portapacchi per bici universale

Questo è un portapacchi universale, che può quindi essere installato senza alcuna difficoltà su ogni modello di bicicletta oggi disponibile in commercio. Può essere installato anche nel caso di bici in possesso di telai particolari, perchè le barre laterali del portapacchi possono essere regolate in modo del tutto indipendente l’una dall’altra.

È regolabile da 20 pollici fino a 29 pollici. È realizzato in acciaio inox, materiale questo che risulta resistente e robusto e che è in grado di conferire stabilità al portapacchi anche in caso di pesi importanti. Inoltre garantisce una elevata durevolezza nel tempo.

XQK – Migliore per qualità

XQK - Migliore portapacchi per bici per qualità

La qualità del portapacchi di XQK è elevatissima. È realizzato in lega di alluminio, materiale eccellente in quanto capace di garantire resistenza e robustezza. Inoltre è presente un rivestimento di colore nero, che permette di ottenere una resistenza anche maggiore. Il peso massimo che può supportare è elevato, ma il produttore consiglia di non sforare i 10 kg di peso.

È un portapacchi a sgancio rapido ideale per le bici da 20 a 29 pollici. L’altezza e la lunghezza possono ovviamente essere regolate, per adattarsi alla bici alla perfezione.

Queta – Migliore per struttura cava in alluminio

Queta - Migliore portapacchi per bici per struttura cava in alluminio

La struttura cava in alluminio di questo portapacchi conferisce leggerezza, così che la bici possa restare maneggevole. Nonostante la leggerezza, si tratta di una struttura comunque resistente, robusta, stabile anche con pesi intensi e durevole a lungo nel tempo. Il peso massimo che può supportare è di 30 kg.

La lunghezza della superficie di appoggio è di 35,5 cm e la larghezza è di 14,5 cm. Sono presenti elementi rossi catarifrangenti per garantire sicurezza ed elementi protettivi.

Si adatta alla maggior parte delle bici oggi disponibili in commercio e risulta semplice da installare.

GreatRich – Migliore per montaggio a rilascio rapido

GreatRich - Migliore portapacchi per bici per montaggio a rilascio rapido

Questo portapacchi con montaggio a rilascio rapido risulta di altissima qualità. Può supportare fino a 50 kg ed è perfetto anche per chi deve intraprendere con la bici un viaggio molto lungo.

Resistente e robusto, questo portapacchi dura a lungo nel tempo senza che vi sia la necessità di sostituirlo. Grazie agli elementi di protezione, è impossibile che entri in contatto con la ruota o con i raggi.

È adatto per la maggior parte delle bici oggi disponibili in commercio, da 26″, 27.5″ o 29 pollici. Si installa con semplicità e in modo molto veloce direttamente al reggisella.

Il portapacchi può essere installato su ogni bici? ^

La maggior parte delle bici oggi disponibili in commercio dispone di appositi fori sulla struttura che permettono un semplice fissaggio del portapacchi. Nella maggior parte dei casi è così, ma non sempre. Ci sono alcune bici che non sono state progettate per accogliere un portapacchi e che quindi non hanno questi fori. Ovviamente è comunque possibile installare un portapacchi, anche se non potrà essere agganciato alla struttura con viti o bulloni.

In commercio sono infatti disponibili dei portapacchi che si agganciano al sottosella con appositi morsetti. Anche alcuni portapacchi anteriori possono essere agganciati nello stesso identici modo. Ovviamente si tratta di portapacchi che possono supportare un carico massimo inferiore rispetto a quelli che si fissano alla struttura in modo saldo, ma sono comunque oggi piuttosto performanti soprattutto se realizzati nei migliori materiali.

Come si monta un portapacchi sulla bici? ^

É prima di tutto necessario agganciare i bracci regolabili del portapacchi alla parte inferiore della struttura della bici. È bene non stringere del tutto le viti, in modo da poter poi allineare al meglio il portapacchi. In seguito, si monta il portapacchi sugli occhielli dei forcellini posteriori. Anche in questo caso è bene non stringere i bulloni al massimo.

Cerca di mettere la cremagliera nella giusta posizione, in modo che sia parallela al terreno. Ovviamente puoi aiutarti con una livella per effettuare al meglio questa operazione. Regola i bracci finché il tutto non ti sembra correttamente allineato. A questo punto non ti resta che stringere al massimo tutti i bulloni per fissare alla perfezione il tuo portapacchi e far sì che non si muova dalla posizione che hai scelto.

È un’operazione semplice e ricorda che in ogni confezione trovi sempre anche le istruzioni di montaggio.

portapacchi per bici

Domande frequenti ^

Un portapacchi posteriore può essere montato anteriormente e viceversa?

Alcuni modelli di portapacchi sono progettati appositamente per essere fissati o sulla parte posteriore o sulla parte anteriore della bici. Scegliere di installarli diversamente rispetto all’utilizzo per cui sono stati progettati è sbagliato. Il rischio infatti è che il portapacchi possa arrecare fastidio durante la pedalata e che sia quindi di conseguenza impossibile cadere, incorrere in incidenti ed infortuni. Non solo, c’è anche il rischio che il portapacchi stesso possa danneggiarsi e non sia quindi in grado di sostenere il carico che si desidera portare con sé durante la pedalata.

Non sai ancora dove posizionare il portapacchi? Scegli allora un modello universale. Ne sono oggi disponibili in commercio molte versioni che sono adatte sia per la parte posteriore che per la parte anteriore della bici. Di solito si tratta di modelli che si fissano tramite morsetti alla zona del manubrio o del sottosella.

Quali tiranti elastici scegliere per assicurare il carico?

I migliori tiranti elastici per assicurare in modo impeccabile il carico al portapacchi sono quelli realizzati in nylon ad elevata resistenza e in possesso di ganci in metallo. I ganci in metallo si fissano senza difficoltà ad ogni portapacchi e risultano resistenti e sicuri.

Ovviamente i tiranti elastici sono disponibili in varie lunghezze. È importante valutare la lunghezza massima di espansione, che nei modelli di più alta qualità è il doppio rispetto alla lunghezza del tirante a riposo. Doveroso ricordare che i ganci permettono anche di collegare diversi tiranti tra loro, così da poter creare la lunghezza più adatta alle proprie specifiche esigenze.

Presentiamo prodotti acquistabili online su Amazon. Acquistando attraverso i link in pagina, Rews.it potrebbe ricevere una commissione. Leggi la nostra disclaimer.